La grande congiunzione tra Giove e Saturno

Ci siamo quasi. Ogni giorno di più vediamo avvicinarsi apparentemente a gran velocità i due giganti gassosi del nostro #sistemasolare fino alla grande #congiunzione del #21dicembre giorno del #solstiziodinverno . È impressionante infatti quanto rapidamente si avvicinino ogni giorno e qualcuno di voi mi chiedeva proprio questo qualche giorno fa’, domandandosi se non fosse strano come due pianeti così “lenti” potessero invece riavvicinarsi così velocemente.
Facciamo allora un piccolo passo indietro. Il cielo intorno a noi lo vediamo stando a bordo di un corpo che sta correndo sulla sua orbita ad una velocità media di circa 107.210 Km/h. La nostra #Terra infatti è velocissima per compiere in solo un anno l’orbita intorno al sole alla distanza a cui si trova. Cosi da terra abbiamo l’impressione che i pianeti si muovano, seguendo strane danze in cielo, tra le costellazioni dello zodiaco. In questo movimento ogni volta che la terra sorpassa un pianeta questo sembra tornare indietro per poi riprendere il suo movimento originario. Vi ho voluto regalare oggi questo piccolo cartoon per comprendere meglio come questa congiunzione non sia nulla di strano se non per l’effetto prospettico dovuto al movimento della Terra. Guardando la posizione relativa di Terra Giove e Saturno da ottobre ad oggi vi accorgerete da soli di come lo spostamento sull’orbita della nostra terra ci dia una rapidissima impressione di avvicinamento dei due corpi. Unite questo al lento movimento dei pianeti e il gioco è fatto. Capite perché sia un evento così particolare, perché per avere una coincidenza così grande delle posizioni dei due corpi ce ne vuole. Pensate che per la prossima congiunzione tra loro dovremmo aspettare almeno 60 anni. Ma una congiunzione così stretta è una vera rarità quindi non perdetevela mi raccomando. Saranno talmente vicini che chiunque se ne accorgerà sollevando lo sguardo al cielo e se avete un binocolo o addirittura un telescopio potrete vederli insieme nello stesso campo di visione. Cercateli già stasera in cielo così da poter trovare un luogo ideale per l’osservazione del 21 ricordando che si cominceranno a far vedere da subito dopo il tramonto intorno alle 17 circa

Dottor Stellarium

Add your Biographical Info and they will appear here.

Leave a Reply

Your email address will not be published.