Nuove immagini di Europa da dati di 20 anni fa’

Giorni fa parlavamo di ricerca dell’#acqua nel #sistemasolare e chi meglio di una luna ghiacciata come #Europa può aiutarci in questo campo? Questa luna è interamente ricoperta da ghiaccio d’acqua e ha sempre interessato soprattutto i #geologi per le strutture presenti sulla sua superficie. Soprattutto quelle creste evidenti, quelle piccole calotte arrotondate e quegli spazi sconnessi che vengono chiamati terreni caotici. Come già detto nei giorni scorsi nella ricerca spaziale spesso vengono ripresi vecchi dati e rielaborati con nuove tecnologie. Ogni volta che si compiono queste operazioni avvengono miracoli. E così delle immagini catturate negli anni 90 dalla sonda #Galileo oggi sono in grado di rivelarci particolari e strutture spettacolari. Abbiamo la percezione allora che i dati siano realmente preziosi anche se di 20 anni fa. Lo svilupparsi di nuove tecnologie permette di riutilizzarli al meglio con nuovissime tecniche di rielaborazione delle immagini che sono in grado di mostrare cose invisibili prima. Tutto ciò ci stimola e ci incuriosisce tanto che non vediamo l’ora che arrivi la prossima missione #EuropaClipper e ci mostri nuovi particolari. Dalle immagini rielaborate si risconoscono le classiche strutture a bande incrociate ovvero con creste che si formano in questa maniera quando le fessure in superficie si aprono e si chiudono ripetutamente. Si riconoscono anche bande più lisce dove una crepa continua a separarsi orizzontalmente, producendo strutture caratteristiche grandi, ampie e relativamente piatte. Sono impressionanti le immagini ottenute da queste rielaborazioni perché si riescono a raggiungere dettagli fino a 400 metri. Insomma la gioia di ogni #geologo e #geomorfologo . Ora i colori che vedete non sono quelli realmente visibili sul posto ma sono stati accentuati nei contrasti e nelle colorazioni proprio per evidenziare le caratteristiche geologiche con colori diversi. Le variazioni di colore evidenziano diverse composizioni chimiche della superficie. Le aree che appaiono di colore azzurro o bianco sono costituite da ghiaccio d’acqua relativamente puro e le aree rossastre hanno più materiali non ghiacciati, come i sali.
Dottor Stellarium

Add your Biographical Info and they will appear here.

Leave a Reply

Your email address will not be published.